cropped-lidiulisse.jpgObiettivi caratterizzanti di questo piano di lavoro sono la qualificazione dei sistemi d’offerta turistico balneare, sempre più orientate al potenziamento della sicurezza e sostenibilità marittimo costiera, nonché alla diversificazione dell’offerta balneare mediante iniziative ludico sportive.

I Territori interessati dai “Lidi di Ulisse” riguardano i sistemi costieri integrati, ricadenti nel bacino del Mediterraneo, che sono bagnati dal Mar Jonio; esattamente Albania, Grecia ed Italia. Il nostro Paese sarà partecipe con alcuni territori delle Regioni Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.

Le finalità operative del circuito “I Lidi di Ulisse” sono rintracciabili nel protocollo d’intesa siglato, lo scorso Marzo 2012 a Marina di Carrara tra la Società Nazionale Salvamento e la Federazione Italiana Imprese Balneari, che ha facilitato la creazione di un vademecum relativamente al modus operandi che caratterizzerà ed accomunerà tanto i territori quanto le strutture turistiche aderenti all’iniziativa.

Le prospettive di coinvolgimento di risorse umane professionalmente qualificate, significheranno la punta avanzata del circuito dei Lidi di Ulisse. A tal scopo una parte del piano di lavoro sarà dedicata a specifiche progettualità formative, che saranno accompagnate da apposito Comitato Scientifico.